IL CAMMINO DI SANTIAGO IN BICICLETTA

 

Sempre più pellegrini decidono di realizzare il Cammino di Santiago in bici, un'esperienza che permette di vivere l'avventura in modo diverso. Sulle ruote le tappe sono più lunghe ed avrai bisogno di meno giorni per completare il Cammino che sceglierai. Prima di partire ti offriamo alcune risposte alle domande più frequenti che potresti avere:

Quanti chilometri è necessario percorrere per ottenere la Compostela?

 

A differenza del Cammino a piedi, per il quale sono richiesti 100 chilometri di marcia per ottenere la Compostela, se realizzi il Cammino di Santiago in bici dovrai percorrere un minimo di 200 chilometri durante i quali ottenere due timbri al giorno sulla tua Credenziale, per certificare il percorso realizzato.

È necessaria una credenziale specifica per realizzare il Cammino in bici?

No. La credenziale è la stessa per tutti i pellegrini, sia che il Cammino venga realizzato a piedi che in bicicletta o a cavallo. Ricorda che puoi ottenerla presso l'Ufficio di Assistenza al Pellegrino a Santiago, mediante le Associazioni degli Amici del Cammino di Santiago e in altri punti di distribuzione come parrocchie, vescovati, ecc.

Le tappe sono uguali a quelle da realizzare a piedi? Quanta distanza si percorre generalmente ogni giorno?


 

Nei diversi percorsi del Cammino di Santiago sono stabilite in modo ufficiale le località dalle quali passare lungo il cammino. Le tappe sono orientative e in alcuni tratti il tragitto per le biciclette viene deviato su strada perché il terreno è complicato per gli pneumatici. Per questo dovrai organizzare le tappe “alla carta” a seconda della forma in cui ti trovi, dei giorni di cui disponi o dei luoghi che desideri visitare meglio. Andare in bici permette di visitare più facilmente dei paesi o monumenti che si trovano fuori dal percorso.

Anche se la media di chilometri tra i ciclisti è di 50-60 al giorno, tieni presente che alcune tappe sono più dure di altre e che il Cammino non è una strada di fondo, l'importante è godersi l'esperienza.

 

Come portare la bici alla tappa di partenza? E come riportarla a casa?

Per iniziare il Cammino di Santiago dalla tappa che desideri, senza preoccuparti di come viaggiare o inviare la bicicletta, Correos può trasportarla in un imballaggio speciale dalla tua città al punto di partenza che indichi. Lo stesso vale quando arrivi a Santiago di Compostela, a Fisterra o a qualsiasi punto in cui decidi terminare il Cammino. Te la inviamo a casa imballata e assicurata. Puoi consultare le tariffe e le informazioni dettagliate qui.

Quali sono le attrezzature necessarie?

Oltre all'elenco degli elementi indispensabili per qualsiasi pellegrino, se vai in bici avrai bisogno di attrezzature specifiche:

-    Casco.
-    Culotte/maglia/giacca adeguate all'epoca dell'anno.
-    Calzatura appropriata per pedalare.
-    Borse e relativa copertura impermeabile.
-    Luce e catarifrangenti per la bicicletta.
-    Pompa, pezze per riparazione di camere d'aria e piccoli attrezzi.

Si consiglia di pedalare senza portare un carico eccessivo per evitare cadute e facilitare i percorsi in salita e in discesa. Ricorda che se preferisci non portare peso nelle borse puoi inviare una valigia o uno zaino da un ostello all'altro utilizzando i nostri servizi. Se le porti, equilibra bene il peso. Generalmente è pratico collocare anche una borsa sul manubrio che ti permetta di tenere la credenziale e altri documenti più a portata di mano.

Cosa ne faccio della bicicletta quando arrivo a Santiago di Compostela? 


Quando arrivi a Santiago, se vuoi goderti la città senza bicicletta hai due possibilità: inviarla a casa lo stesso giorno oppure lasciare la bicicletta presso il deposito bagagli di Correos. Entrambe le cose possono essere realizzate dall'ufficio di Correos di Rúa do Franco, 4, a due minuti dalla Cattedrale.

Ci sono meccanici lungo il Cammino?

Nelle principali città e paesi potrai trovare delle officine dove mettere a punto la tua bicicletta. Devi però tenere presente che alcuni villaggi e paesini dispongono solo di pochissimi negozi. Sarebbe meglio portare con te alcuni strumenti di base.

È sicuro lasciare la bicicletta negli ostelli? E quando mi fermo a mangiare?

Ci sono molti ostelli e pensioni che dispongono di un luogo specifico per conservare la bici. Informati prima di prenotare per assicurartene. Quando ti fermi per riposare o per mangiare, anche se non è abituale, fai attenzione ad eventuali furti e cerca di non perderla di vista, per esempio mangiando all'esterno o vicino a una finestra.

 

I pellegrini che vanno a piedi hanno priorità per le prenotazioni dei posti negli ostelli?

Nella rete di ostelli pubblici generalmente si dà priorità ai pellegrini che realizzano il Cammino a piedi fino alle 8 di sera, ora in cui la preferenza diventa la stessa. La rete privata di ostelli del Cammino, pensioni e hotel, permette di realizzare le prenotazioni senza distinzioni.

 

 

Se leggendo queste domande più frequenti non hai risolto i tuoi dubbi,
puoi scriverli qui e ti risponderemo:

Privacy Policy

Antes de aceptar, debe leer la Política de Protección de datos de nuestros servicios

Only
some
I
accept
Offers and promotions; Data transfer to Group companies and third party companies for commercial purposes; Profiled with external sources
Correos offers and promotions
Group companies and third party companies offers and promotions
Profiled with external sources

Invio del modulo, attendere prego.

Il modulo è stato inviato, grazie!