PREPARARE IL CAMMINO DI SANTIAGO

 

Il Cammino di Santiago è un'avventura che generalmente inizia prima di partire, decidendo l'itinerario, le tappe, il luogo da cui cominciare, cosa mettere nello zaino o quali hotel o ostelli prenotare. Di seguito troverai informazioni e qualche consiglio utile per realizzare il Cammino.

 

Da dove inizio il Cammino? Che percorso scelgo?

Per decidere da dove iniziare il Cammino di Santiago dovrai tenere presenti i giorni che vuoi o puoi dedicargli, in che epoca dell'anno vuoi farlo e in quale zona ti piacerebbe camminare. Questo ti aiuterà a scegliere il Cammino più adatto a te e a calcolare le tappe a seconda del tempo di cui disponi.


Puoi decidere di realizzare qualsiasi Cammino. Sulla nostra web troverai informazioni sul Cammino Francese, sul Cammino del Nord, sul Cammino Primitivo, sul Cammino Portoghese, sul Cammino Inglese, sulla Via della Plata e su altri meno conosciuti come il Cammino d'Inverno, il Cammino Mozarabico o il Cammino Sanabrese. Puoi anche cominciare a Santiago e realizzare il Cammino di Fisterra e Muxía.

 

Tieni presente che dalla settimana di Pasqua ad ottobre ci sono molti più ostelli aperti e troverai meno freddo e pioggia. Tuttavia, in quest'epoca dell'anno i pellegrini sono molti di più e il calore può essere elevato in alcune tappe. Al momento di decidere quanti chilometri effettuare ogni giorno dovrai essere consapevole delle tue possibilità. Anche se i Percorsi generalmente sono suddivise in tappe, puoi adattare le giornate come meglio credi. Il Cammino non è una corsa ed è importante essere prudenti riguardo alla lunghezza delle tappe per goderselo il più possibile.

E se voglio fare il Cammino di Santiago in Bici? 

Se preferisci realizzare il Cammino di Santiago in bicicletta devi tenere presente che le tappe, l'equipaggiamento, ecc., saranno diversi rispetto al Cammino a piedi. Qui puoi trovare informazioni specifiche e consigli per realizzare il Cammino in bicicletta.

 

Come si ottiene la Credenziale del pellegrino?

  

La Credenziale del Cammino di Santiago, la cui origine proviene dal Medioevo, ha due scopi pratici: ti accrediterà come pellegrino per poter accedere ad alcuni ostelli e sarà il documento che dovrai timbrare durante il Cammino per poter ottenere la Compostela al tuo arrivo a Santiago.

La Cattedrale di Santiago e la Federazione delle Associazioni degli Amici del Cammino di Santiago editano la Credenziale del Pellegrino Ufficiale, che si può ottenere presso l'Ufficio del Pellegrino di Santiago in calle Carretas, oppure richiedendola a qualsiasi Associazione, ostello, parrocchia o presso qualcuno dei nostri uffici postali.

 

Cosa faccio con la Credenziale durante il Cammino di Santiago?

  

La prima pagina della Credenziale si compila con i dati del pellegrino e con il timbro dell'istituzione che la emette. Dopo di che, per ottenere la Compostela dovrai farti apporre un timbro ad ogni tappa. Affinché sia valida devi avere almeno 1 timbro ogni giorno e 2 al giorno durante gli ultimi 100 chilometri. Se realizzi il Cammino di Santiago in bici, saranno necessari 2 timbri durante gli ultimi 200 chilometri.

I timbri potrai ottenerli in ostelli, Associazioni degli Amici del Cammino, monasteri, parrocchie, ecc., e anche presso i nostri uffici di Correos. In qualcuno abbiamo timbri speciali con l'immagine dei luoghi emblematici della località e la data del passaggio.

Se fai il Cammino di Fisterra e Muxía e mostri la tua Credenziale con i timbri di questo percorso, nell'ostello di queste località potrai ottenere la “Fisterrana” e la “Muxiana” che accrediteranno che sei arrivato alla Fine del Mondo.

 

Ho bisogno di essere in forma per realizzare il Cammino?

  

Il Cammino di Santiago può supporre uno sforzo fisico e mentale ma con preparazione e volontà può realizzarlo chiunque. Se non si pratica nessuno sport è consigliabile prepararsi con qualche camminata per un certo periodo di tempo prima di intraprendere il Cammino, per evitare sovraccarichi e lesioni. L'ideale è che queste camminate vengano realizzate con la calzatura che userai durante il Cammino, in modo da adattarla ai tuoi piedi, e anche con il peso che hai pensato di portare. Non dimenticare di fare stretching prima e dopo l'allenamento, ti aiuterà a minimizzare i dolori da acido lattico. Utilizzare un bastone durante la marcia può aiutarti a ridurre il carico sulle gambe.

Se portare lo zaino risulta troppo difficoltoso o in caso di problemi alle ginocchia o alla schiena, non preoccuparti perché noi di Correos effettuiamo il trasporto di zaini e valige tra le tappe, portiamo lo zaino ogni giorno al tuo ostello o hotel dall'inizio alla fine del tuo pellegrinaggio.

 

Di che tipo di zaino ho bisogno?

È raccomandabile procurarsi uno zaino resistente e che disponga di spallacci regolabili e cinghie alla vita o sul petto. Un rivestimento impermeabile ti sarà utilissimo durante le giornate piovose. In quanto a dimensioni, quelle più abituali sono di circa 50 litri di capacità. Se non disponi di questo tipo di zaino, un'alternativa, se non vuoi comprarlo, è quella di utilizzare la tua valigia convenzionale e noi farla portare a noi di tappa in tappa. In questo caso, ricordati di portare con te uno zaino piccolo con gli oggetti fondamentali di cui hai bisogno per camminare: acqua, qualcosa da mangiare, un piccolo kit di pronto soccorso, ecc.

 

Cosa portare?

 

Per decidere che equipaggiamento portare per il Cammino di Santiago è bene programmare come si desidera realizzare il Cammino: se porterai tu lo zaino o se preferisci portarne uno più piccolo e incaricare a noi del trasporto del tuo zaino o valigia tappa per tappa e da un ostello all'altro. Questa decisione condizionerà cosa portare.

Di seguito troverai una lista con alcuni oggetti di base.

Lista degli oggetti per il Cammino di Santiago:

   • Giacca leggera impermeabile, per i giorni di pioggia.
   • Felpa o un maglione in pile.
   • Pantaloni tecnici aderenti / pantaloni da trekking.
   • Due o tre magliette, a maniche corte e a maniche lunghe.
   • Ricambi di biancheria intima e calze, meglio senza cuciture.
   • Ciabatte.
   • Scarpe (che hai già provato, non portarne mai di nuove!) La calzatura prediletta da molti pellegrini sono gli scarponi da trekking, perché sostengono bene la caviglia ed evitano la penetrazione di acqua. Con il passare degli anni hanno preso piede le scarpe da trekking, più leggere e flessibili.
   • Cappello o cappellino con visiera.
   • Occhiali da sole.

Altro:

   • Documenti: Carta d'Identità/Passaporto, Tessera Sanitaria, Credenziale del pellegrino.
   • Oggetti per l'igiene: dentifricio, spazzolino da denti, sapone, deodorante, ecc.
  • Asciugamani leggero. In alcuni ostelli o hotel li offrono, ma in altri potrebbe essere necessario disporne di uno personale. 
   • Crema solare. 
   • Kit di pronto soccorso: soprattutto cerotti, vaselina per gli sfregamenti e ibuprofene.
   • Se prevedi di dormire in ostelli, anche se in qualcuno si noleggia la biancheria da letto, porta con te un sacco a pelo.
   • Bottiglia da ciclismo/borraccia per disporre sempre di acqua.
   • Bastoncini da trekking o bastone da pellegrino per appoggiarti durante il Cammino.
   • Una torcia, soprattutto se pensi di cominciare a camminare molto presto la mattina.
   • Mollette da bucato, per stendere indumenti lavati o per qualsiasi altro imprevisto.
   • Telefono cellulare e caricabatterie. 
   • Macchina fotografica. 
   • Un libro, musica?
   • Tappi per le orecchie. Ti serviranno se dormi in ostelli con altra gente.

 

Un'altra possibilità che hai al momento di organizzare il Cammino è inviare un pacco o una valigia con altri indumenti e oggetti ad uno qualsiasi dei nostri uffici e ritirarlo all'arrivo. In questo modo potrai continuare le tue vacanze al termine del Cammino con tutto quello di cui hai bisogno.

 

 

Posso contrattare il servizio di trasporto dello zaino prima della partenza?

Certamente!! Se preferisci organizzare tutto prima di partire per non dovertene preoccupare durante il Cammino, puoi fare una prenotazione online, per email all'indirizzo paqmochila@correos.com o per telefono chiamando lo +34 683440022 (rispondiamo anche al Whatsapp!!)

 

 

Prenoto prima gli ostelli? 

I pellegrini del Cammino di Santiago sono diversi: c’è chi preferisce partire all'avventura e decidere volta per volta dove dormire e chi stabilisce il percorso prima della partenza e prenota gli alloggi per assicurarsi di non restare senza posto. Se appartieni al secondo tipo tieni presente che gli ostelli pubblici non ammettono prenotazioni, ma in altri ostelli, pensioni, hotel, ecc., puoi prenotare anticipatamente.

 

Come faccio con i soldi?

 

È raccomandabile portare con sé un po' di denaro in contanti, ma non troppo per non doversi preoccupare di perderlo. Dai un'occhiata alle tappe dei giorni successivi per vedere se troverai sportelli bancomat durante il percorso, soprattutto nelle tappe molto rurali.

Un'altra opzione è quella di utilizzare la nostra carta prepagata. Puoi richiederne una presso i nostri uffici o mediante la pagina web della Carta Correos Prepago Mastercard. Questa carta non è associata a nessun conto ed è sicura perché puoi attivarla e disattivarla in pochi secondi. Ti permetterà di lasciare le tue carte di credito a casa e ricaricare su di essa la quantità di denaro che decidi di portare durante il Cammino, sapendo che puoi ricaricarla in modo semplice e che, se ti avanzano soldi, continuerà a funzionare come una carta normale in qualsiasi posto del mondo. Potrai fare prelievi di contanti da qualsiasi sportello bancario e pagare nei negozi e, se hai bisogno di più soldi, puoi eseguire bonifici in qualsiasi momento con il tuo cellulare da altre carte di credito. You can allocate the time to complete the Way in whichever way you like, but the stamps on your Credencial or Pilgrim Passport should follow the order of the given route, without skipping sections, if you want to get the Compostela.

 

Posso realizzare il Cammino in periodi diversi ed ottenere la Compostela?

È possibile suddividere il Cammino in diversi periodo di tempo, o come preferisci, ma se vuoi ottenere la Compostela i timbri della tua Credenziale dovranno rispettare l'ordine dell’itinerario senza saltare nessuna tappa.

 

 

Buon Cammino!!

È il saluto abituale dei pellegrini che si incontrano durante il Cammino ;)